Alimentazione

alimentazione

Negli ultimi anni, gli studi scientifici sull’alimentazione e gli stili nutrizionali hanno confermato ampiamente che la salute dell’organismo è fortemente connessa a ciò di cui ci cibiamo. È essenziale, per questo, dare importanza alla nostra dieta quotidiana, affinché risulti varia ma soprattutto equilibrata e bilanciata.

Dieta mediterranea

La dieta mediterranea non è solo nutrizione, tutt’altro: rappresenta un vero piacere e la varietà di pietanze regionali, il tempo dedicato allo stare a tavola e l’aspetto conviviale dei pasti lo dimostrano. Culturalmente per noi il cibo ha un risalto emozionale e sociale. Tuttavia, accanto a questi aspetti positivi, si è via via fatta strada la necessità di ricorrere ad abitudini sane, affinché la nostra salute ne tragga giovamento.

Un’alimentazione equilibrata è dunque un investimento e dimostra i suoi benefici se adottata in maniera continuativa.

Uno stile alimentare sano aiuta a mantenere l’organismo in forma ed energico, già a partire dal periodo prenatale, per questo quando si parla di alimentazione, si pone particolare attenzione alle donne in gravidanza. Una nutrizione equilibrata è preziosa dunque dai primi istanti e naturalmente anche dopo la nascita, per garantire il giusto sviluppo fisico e il consolidamento di un sistema immunitario efficiente.

Dieta non bilanciata, cosa comporta?

Oltre all’aspetto fisico, una dieta non bilanciata comporta conseguenze delicate e spesso molto negative a livello emotivo, portando a instaurare un rapporto non armonioso con il proprio corpo e facendo emergere insicurezze, capaci di minare ampiamente la vita sociale. In particolare, quando si parla di bambini, questa evenienza va prevenuta attentamente, onde evitare emarginazione e stigmatizzazione con ripercussioni gravi.

Sistema immunitario forte e resistente

Come abbiamo accennato, mangiare sano rende il nostro sistema immunitario forte e resistente a molte malattie. Un’alimentazione corretta rappresenta un’ottima prevenzione verso tutte le patologie strettamente connesse all’obesità, come l’ipertensione, i problemi cardiaci e circolatori, alcune malattie metaboliche, il diabete di tipo 2 e diverse tipologie di tumori.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha definito le condizioni di eccessivo peso e l’obesità come situazioni di rischio per la salute.

Per evitare di incorrere in spiacevoli problemi, che potenzialmente possono rivelarsi molto gravi, è bene dunque mangiare sano ed essere consapevoli di ciò che abbiamo nel piatto. È necessario instaurare un rapporto positivo con la propria alimentazione, avendo come obiettivo primario il benessere: tutto ciò che assumiamo durante i pasti ha un effetto sul nostro corpo, sia in termini positivi che negativi. Esistono infatti molti cibi altamente benefici, come la frutta e la verdura per esempio, che possono supportare l’organismo nelle sue funzioni vitali e alleviare piccoli problemi della vita di tutti i giorni. Allo stesso tempo, esistono cibi dannosi che vanno possibilmente evitati o quantomeno ridotti, come il sale, gli zuccheri e i grassi saturi.